Maria Ida
Germontani

in Regione Lombardia

Chi sono


La capolista della "Lista Fontana" a Brescia per le elezioni regionali è Maria Ida Germontani di Desenzano del Garda. Laureata in Giurisprudenza, svolge l'attività di giurista d'impresa ed è stata direttore legale di gruppi multinazionali. Nel 2006 è stata eletta alla Camera dei deputati per Alleanza Nazionale in Emilia Romagna. È stata membro della VI commissione (Finanze) e della Commissione industria, commercio e turismo. Nel 2008 è stata rieletta al Senato della Repubblica per il Popolo delle Libertà. Nel corso della sua attività politica ha presentato 48 progetti di legge. Nel 2016 ha aderito a IDeA Popolo e Libertà, il partito di Centro Destra fondato da Gaetano Quagliariello.


"Mi sono sempre impegnata a favore del territorio e dei suoi cittadini. Ho organizzato eventi per promuovere l'idea che per superare la crisi economica occorre l'educazione finanziaria di ciascun cittadino. Sono convinta che, se la conoscenza è libertà, la conoscenza finanziaria rendere liberi di scegliere e anche un po' più ricchi. Nella mia attività politica mi sono sempre impegnata per il territorio sia di Desenzano sia della Lombardia. Lo scorso anno siamo stati estremamente attivi per dire sì al referendum per l'autonomia della Lombardia promosso dal presidente della Regione Roberto Maroni. La nostra regione è uno dei quattro motori d'Europa insieme a Catalogna, Baden-Württemberg, e il Rodano-Alpi, la nostra sanità è un'eccellenza nazionale, abbiamo le capacità di far fruttare al meglio le risorse prodotte dal nostro territorio se ci viene garantita la possibilità di farlo. E di questo ne trarrebbe beneficio anche tutto il territorio nazionale. Altrettanto convintamente ho detto no alla riforma Renzi, che avrebbe riportato l'Italia a un centralismo statalista che, invece di agevolare l'economia del territorio, l'avrebbe imbrigliata con i mille cavilli e passaggi della burocrazia statale. In Regione il mio impegno sarà rivolto ad agevolare gli imprenditori del nostro territorio nella crescita della loro impresa per portare occupazione ai nostri ragazzi: un impegno che parte dalla sburocratizzazione, dalla formazione finanziaria al sostegno per chi decide di utilizzare le proprie competenze per investire sul suo futuro".

Il benessere di tutti i cittadini va salvaguardato attraverso un piano di sviluppo che sia eco-sostenibile e una gestione oculata del territorio, dei rifiuti e degli stili di vita.


Ritengo che la spesa per i servizi sociali sia una voce primaria per migliorare la qualità dei servizi ai cittadini. Certo essa non deve trasformarsi in sperpero di denaro pubblico, ma fonte di benessere per la collettività.


In tempo di crisi economica troppo spesso si tende a pensare che la cultura non debba avere la priorità. Sono, invece, convinta che l'espressione e l'arricchimento culturale facciano parte a pieno titolo delle esigenze fondamentali di tutti.



Eletta al Senato della Repubblica

2008 - 2013


Eletta alla Camera dei Deputati

2006 - 2008


Membro Commissione
per le parità uomo-donna della Presudenza del Consiglio dei Ministri



Presidente Consiglio Comunale
a Desenzano del Garda

1998 - 2002

Comunicati Stampa

24 febbraio 2018

AUTONOMIA: Grazie a Maroni per la svolta storica contro centralismo

“Finalmente la Lombardia potrà vedere riconosciuta l’autonomia che le consentirà di offrire sempre migliori servizi ai suoi cittadini, alle proprie imprese e di creare nuove opportunità […]
15 febbraio 2018

Regionali, GERMONTANI: da Lista Fontana impegno a SOSTEGNO IMPRESE e LAVORO FEMMINILE

“Potenziare le misure che consentano ai lavoratori e alle imprese del territorio bresciano di rimanere competitivi sul mercato del lavoro internazionale; agevolare il lavoro femminile con […]
14 febbraio 2018

Certezza fiscale e regolatoria. Un calendario della crescita in Italia

La mia dichiarazione al convegno di oggi a Roma, Palazzo Ferraioli sul tema ” Certezza fiscale e regolatoria. Un calendario della crescita in Italia “. I […]